Vai al contenuto principale

a.a. 2024-2025 GUIDA DELLO STUDENTE - LAUREATI

A.A. 2024-2025 GUIDA DELLO STUDENTE - LAUREATI

11. RINUNCIA AGLI STUDI UNIVERSITARI

Contribuzione per studenti rinunciatari

Tassa regionale per il diritto allo studio ed imposta di bollo € 156,00

Se ti sei immatricolato al primo anno di un corso di laurea triennale, magistrale o magistrale a ciclo unico e non intendi proseguire gli studi, puoi unicamente presentare istanza di rinuncia agli studi, senza diritto ad alcun rimborso della tassa regionale e dell'imposta di bollo versati, per un totale di € 156,00, per il perfezionamento dell'immatricolazione.
Unicamente in caso di rinuncia agli studi presentata per iscriverti per l'a.a. 2024-2025 ad altro corso presso l'Università degli studi di Bergamo, potrai chiedere lo storno dell'importo di € 156,00 già eventualmente pagato per l'anno accademico 2024-2025 sul nuovo corso di studio.

Se sei iscritto ad un anno successivo al primo e, non avendo rinnovato l'iscrizione all'anno accademico 2024-2025, intendi presentare istanza di rinuncia agli studi, non sarai tenuto a rinnovare l'iscrizione all'a.a. 2024-2025 pagando la tassa regionale e l'imposta di bollo per l'a.a. 2024-2025, ma dovrai risultare in regola con i pagamenti per tutti gli anni in cui sei risultato iscritto fino all'a.a. 2023-2024 compreso.

Se avrai corrisposto la tassa regionale e l'imposta di bollo per l'a.a. 2024-2025 
prima di presentare l'istanza di rinuncia agli studi, non avrai diritto al rimborso della tassa regionale e dell'imposta di bollo versate per il rinnovo dell'iscrizione.

Prima rata del contributo onnicomprensivo


Se presenterai rinuncia agli studi entro e non oltre il 17 febbraio 2025 sarai esonerato dal pagamento della prima rata di contributo onnicomprensivo purché non abbia superato alcun esame nel corso della sessione di gennaio-febbraio 2025; se, pur non avendo superato alcun esame nel corso dell’a.a. 2024-2025, avrai provveduto a corrispondere tale rata prima di presentare rinuncia agli studi, non avrai diritto al rimborso di quanto versato.

Seconda rata del contributo onnicomprensivo

Se presenterai rinuncia dopo il 17 febbraio 2025 ed entro e non oltre il 15 maggio 2025 sarai esonerato dal pagamento della seconda rata di contributo onnicomprensivo, purché non abbia superato alcun esame a partire dalla sessione di gennaio-febbraio 2025; se avrai provveduto a corrispondere tale rata prima di presentare rinuncia agli studi non avrai diritto al rimborso di quanto versato. 

Se presenterai rinuncia dopo il 17 febbraio 2025 ed entro e non oltre il 15 maggio 2025 dovrai corrispondere il 50% della seconda rata di contributo onnicomprensivo se avrai superato esami a partire dalla sessione di gennaio-febbraio 2025; se avrai provveduto a corrispondere l'intera rata prima di presentare rinuncia agli studi non avrai diritto al rimborso di quanto versato.

In caso di rinuncia agli studi presentata successivamente al 15 maggio 2025 dovrai corrispondere totalmente la seconda rata di contributo onnicomprensivo, in funzione della fascia contributiva attribuita.

N.B: La presentazione della domanda di rinuncia agli studi richiede il pagamento dell'imposta di bollo di euro 16,00. Il relativo bollettino viene generato al termine della procedura online ed è reperibile nella sezione Segreteria>Pagamenti dello Sportello internetSenza tale pagamento non si procederà alla chiusura della carriera.
Sarà possibile procedere alla chiusura della carriera solo dopo che risulteranno saldati tutti gli importi che risultano dovuti, anche in caso di sottoscrizione di un piano di rateizzazione.
Il mancato pagamento del contributo onnicomprensivo dovuto non comporta una rinuncia implicita agli studi.